header background

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Tu sei qui: Home / Novità / blog articoli / Best Economy Forum
Si è concluso il Best Economy Forum
Best Economy Forum
Best Economy Forum

 

I partecipanti del primo vertice economico alternativo hanno sviluppato congiuntamente richieste per l'economia e la politica mondiale.

Su invito di BIO HOTELS, Bioland e del Gemeinwohl-Ökonomie, gli oltre 200 partecipanti hanno elaborato un manifesto che definisce le misure a breve, medio e lungo termine per l'economia e la politica.

I tre giorni di manifestazione si sono aperti a Bolzano con un discorso di Auma Obama. Ha spiegato che vuole provocare e far riflettere la gente in tema di responsabilità. Il fondatore della Fondazione Sauti Kuuu ha sottolineato più volte che ci sarà il pianeta Terra, non importa se siamo umani o meno, e che l'ambiente non distingue tra ricchi e poveri! La sorella dell'ex presidente degli Stati Uniti ha invitato i partecipanti ad agire da soli e a non aspettare la politica. Le sue parole: "Se vuoi fare qualcosa, fallo da solo, non contare sui politici!" Auma Obama ha sottolineato che il continente africano è stato dimenticato negli ultimi decenni, ma può significare il futuro di tutti noi. Poiché c'è ancora acqua pulita nel sottosuolo, aria pulita da respirare e l'agricoltura biologica è molto facile con le piante autoctone.

Martina Joseph e Christian Felber hanno dato altre chiavi di lettura. La Joseph ha sottolineato che la Dr. Hauschka, di cui è amministratore delegato negli Stati Uniti, è un'azienda sostenibile fin dalla sua nascita e molto prima ancora che esistesse. Il giardino è il cuore dell'azienda, che cattura solo una piccola parte del mercato cosmetico statunitense. Ma anche i consumatori americani stanno vivendo un cambiamento di valori, il che significa che i prodotti arrivano cuore della società. Da questa esperienza, l'americana ha sottolineato come un cambiamento di sistema richieda coraggio.

Christian Felber ha sottolineato l'interdipendenza tra politica, affari e lobbying. Egli vede la soluzione centrale nelle alternative formulate nella sua pubblicazione "Il Commercio etico mondiale" (Ethischer Welthandel), tra cui il controllo globale delle fusioni, l'iscrizione obbligatoria nel registro delle lobby, la cooperazione fiscale come condizione per la libera circolazione dei capitali, o il bilancio di interesse pubblico come biglietto d'ingresso al mercato mondiale.

Si sono svolte diverse tavole rotonde con vari partecipanti. Ramona Wüst di Fridays for Future chiede agli adulti di agire e assumersi le proprie responsabilità affinché l'Organizzazione non debba più esistere. In sintesi questo significa: "Cambiamento del sistema NON Cambiamento climatico!

Bettina Richter, Global Business Manager di 3M Oral Care, Germania, ha parlato delle grandi ambizioni del gruppo di diventare un'azienda sostenibile con 96.000 dipendenti*. Prima dell'introduzione sul mercato, i nuovi prodotti vengono esaminati in modo approfondito per verificarne la durata.

Franz Ehrnsperger, presidente della Qualitätsgemeinschaft Bio-Mineralwasser e.V. (Associazione per la qualità dell'acqua minerale organica) ha sottolineato che, grazie ai fertilizzanti utilizzati in agricoltura, il 36% delle acque sotterranee tedesche è già in condizioni precarie e quindi la protezione dell'acqua è di primaria importanza.

Il project manager per lo sviluppo di concetti di sostenibilità olistica presso la Fokus Zukunft GmbH & Co. KG Julia Mayer, nella sua vita professionale quotidiana, è in contatto con gli imprenditori e ha quindi una grande visione delle esigenze delle aziende che si preoccupano di agire in conformità con gli obiettivi dell'Agenda 2030. Vede un'importante via di aggiustamento politico sotto forma di incentivi fiscali, in particolare una tassa sul CO2 come richiesto da Fridays for Future.

Durante gli otto workshop su temi come "Gestione etica", "Pensare l'economia circolare" o "Denaro con significato", i partecipanti hanno formulato richieste a breve, medio e lungo termine sull'economia e la politica mondiale in un processo partecipativo, culminato in un manifesto. Un tema centrale è la richiesta di una misurazione obbligatoria della sostenibilità e della responsabilità. Potete leggere l'intero Manifesto qui.

Molte delle presentazioni sono state trasmesse tramite YouTube livestream e sono ancora disponibili.

archiviato sotto: